Il Ctr ospita Joe Gibbs
24 Ottobre 2017

Il Laboratorio di analisi posturale del Ctr ha recentemente ospitato Joe Gibbs, internazionalmente riconosciuto come il più grande esperto di tiro con l'arco storico.

Gibbs, da anni impegnato nello sviluppo di una tecnica di tiro fedele a quella utilizzata fino al tardo Rinascimento, è il principale tester coinvolto nel progetto ANCIENT ARCHERY, coordinato dal Professor Vittorio Brizzi, docente del Dipartimento di Biologia ed Evoluzione dell'Università degli Studi di Ferrara e referente nazionale del settore ARCO-UISP.

Durante un'intensa giornata di sperimentazione, Gibbs ha fatto da cavia per l'applicazione di metodologie innovative per la mappatura dinamica della postura, in grado di correlare la velocità di completamento del gesto tecnico sia allo sforzo compiuto sull'attrezzo (arco antico), sia all'interazione con il terreno per la ricerca della condizione di equilibrio ottimale.

In particolare, mediante l'utilizzo della gait analysis basata su fotocamere IR ad alta frequenza combinata ad un pavimento di forza prototipale, è stato possibile verificare come la tecnica "antica" di caricamento permetta ad un arciere di utilizzare archi di maggiore potenza rispetto alla tecnica oggi definita come tradizionale, e come l'intero gesto tecnico venga completato coinvolgendo un numero molto più ampio di settori muscolari,  a tutto vantaggio dello sforzo scaricato al piede e dell'efficienza complessiva.

Lo studio è stato coordinato dal Dott. Maurizio Melli, responsabile del laboratorio di Analisi Posturale del CTR, ed ha visto la collaborazione di giovani ricercatori del Laboratorio di Analisi del Movimento del dipartimento di Scienze e Metodi dell'Ingegneria dell'Università di Modena e Reggio Emilia."